Loading...

news


20/12/2010

Slow wine 2011. La bottiglia!

Certo le guide abbondano. Quelle con una filosofia ben precisa, distintiva, che valorizzi il lavoro dei vignaioli andando a conoscerli direttamente in cantina, invece no. Ecco perché la nuova guida Slow Wine di Slow Food ci piace. “Una guida – si legge nella prefazione a firma di Carlo Petrini e Gigi Piumatti - che al proprio centro non ha solo la bontà dei vini, ma che parla di chi li realizza e di come vengono prodotti, di vigneti e di suoli, di naturalità e agronomia, di vitigni e di metodi di coltivazione, di un futuro sostenibile”. Tenuta Sant’Antonio ha ottenuto La Bottiglia, per l’ottima qualità media di tutti i suoi vini e l’Amarone Campo dei Gigli 2006 è segnalato in rosso, ad evidenza dell’ottimo giudizio dato al nostro vino più blasonato.